Come si mangia il Sushi?

È il piatto più conosciuto della cucina giapponese.

Talmente famoso che gli è toccata la stessa sorte della pizza: essere un’etichetta buona per dire cose molto diverse tra loro.

La sua versione più comune comunque è quella della “barchetta” di riso ricoperta di pesce crudo (non sempre, ndr), che sicuramente avrete apprezzato nei sushi bar, spuntati negli ultimi venti anni in Italia. Ma lo sapete… come si mangia il sushi?

Non è difficile. Basta seguire le indicazioni dell’infografica che lo spiega in 5 mosse:


Prendete il sushi con le bacchette o con… le dita (si può, l’avreste mai detto?).

Immergete delicatamente il sushi nella salsa di soia, dalla parte del pesce, evitando di inzuppare il riso.

Quando portate il sushi alla bocca, fate in modo che la lingua lambisca il boccone dalla parte del pesce.

Prendete il sushi dal piatto di portata girando le bacchette, in modo da non utilizzare la punta (che mettete in bocca).

Per dire che avete finito, riponete le bacchette parallele sulla ciotolina della soia.

ED ECCO INVECE LE 6 COSE DA NON FARE

Non strofinate le bacchette tra loro per ripulirle dai residui di riso e pesce.

Non mangiate mezzo boccone di sushi alla volta (proprio così: dovete ingurgitarlo tutto).

Non mettete le foglie di zenzero sul pesce a mò di decoro (lo zenzero si mangia tra un boccone di sushi e l’altro, per preparare il palato a un altro gusto).

Non pucciate l’intero pezzo di sushi nella soia, come fosse un biscotto nel caffellatte.

Non sciogliete il wasabi nella soia. Il wasabi va messo direttamente sul sushi.

Non date soldi in mano allo chef, perché non può toccarli (regola valida nei sushi-bar dove a servirvi c’è un sushi chef).

Articolo di focus.it:

https://www.google.it/amp/s/www.focus.it/amp/comportamento/scuola-e-universita/come-si-mangia-il-sushi.html

Quanti tipi di sushi conoscete?

Uno dei piatti giapponesi più famosi è indubbiamente il sushi, una pietanza prevalentemente a base di riso e pesce crudo. Esistono diverse preparazioni con forme e ingredienti diversi, scopriamo dalla A alla Z tutti i tipi di sushi: dalle preparazioni più comuni alle varianti tipiche di alcune prefetture del Giappone. Quando si parla di sushi, tutti conoscono sicuramente i principali nomi: nigiri, hosomaki, uramaki, temaki e onighiri. Ma solo i veri amanti della cucina giapponese conoscono anche i tipi di sushi più strani come: gunkan, futomaki, chirashi o l’oshisushi.

Scopriamo il nome dei piatti a base di sushi che tanto piacciono agli italiani. Molti pensano che il sushi sia solamente del riso con del pesce crudo, ma in realtà esistono anche dei tipi di sushi con pesce cotto. È bene fare una distinzione tra sushi e sashimi, come spiegato in questo articolo, per non confondere le due pietanze. Questa è la lista di tutti i tipi di sushi più famosi e meno conosciuti.

Ogni tipo di sushi varia per forma, colore, ingrediente e preparazione. I principali sono:

Nighiri;
Maki (hosomaki, uramaki, temaki e futomaki);
Rolls come il California Rolls (di origine americana);
Chirashi;
Donburi;
Gunkan;
Nigiri;
Oshizushi;
Onighiri.
Scopriamoli nel dettaglio.

Nighiri

Il nighiri è uno dei più semplici tra i vari tipi di sushi ed è composto da una pallina ovale di riso modellata a mano e una fettina di pesce sopra. A volte per legare la fettina di pesce al riso viene utilizzata una striscia di alga nori, ma generalmente il nighiri è uno dei pochi tipi di sushi senza alga. Il pesce che compone il nighiri è principalmente: salmone, orata, tonno, anguilla, capasanta, polpo, seppia, calamaro, ricciola, gambero o frittata.

Hosomaki

Gli hosomaki sono rotolini di riso ripieni di pesce o verdura avvolti in una foglia di alga nori. Gli hosomaki sono molto piccoli, per questo spesso vengono serviti almeno 6 pezzi a persona. Oltre agli hosomaki con pesce esistono anche gli hosomaki vegetariani e vegani con cetriolo, carota o avocado.

Gunkan

Il Gunkan maki è una particolare preparazione del nighiri. La specialità di questo varietà di sushi è che nella sua preparazione vengono utilizzati diversi ingredienti, ad esempio, le uova di pesce, la carne e le minuscole uova di pesce volante.

Onighiri

L’Onighiri è un tipico cibo da strada giapponese che viene consumato passeggiando o come spuntino veloce. È composto da un triangolo di riso con un cuore ripieno principalmente composto da salmone e tonno e da una striscia di alga che ha anche la funziona di “fazzoletto” per non toccare il riso con le mani

Uramaki

Gli uramaki sono rotolini di riso che avvolgono l’alga ed il pesce e sono spesso ricoperti da semi di sesamo tostati, tobiko o uova di pesce. Il ripieno è composto da due o più ingredienti tra pesce e verdure,come i California Roll: I California roll sono nati negli USA grazie all’inventiva dei cuochi giapponesi migrati nel pease. Seguendo i gusti degli americani i cuochi giapponesi negli states idearono una ricetta dallo stile fusion con sushi con avocado, cetrioli e surimi.

Temaki

Il temaki è il sushi più grande fra i vari tipi di sushi ed è di forma conica avvolto in una foglia di alga e ripieno di diversi ingredienti. Il temaki tradizionale è lungo 10 cm e va mangiato con le mani perché troppo grande da mangiare con le bacchette.

Futomaki

I futomaki sono rolls di sushi di grandi dimensioni con un ripieno di due o tre ingredienti. Gli ingredienti del futomaki sono scelti per completare sapore e colori.

Oshizushi

Oshi sushi o Oshizushi è una particolare preparazione della città giapponese di Osaka. Il suo nome significa “sushi pressato”, infatti viene anche chiamato box sushi. L’oshi sushi ha una forma geometrica rettangolare, viene preparato dentro l’oshibako (una scatolina di legno di forma rettangolare). Questa preparazione risale all’antica tradizione giapponese in cui il sushi veniva pressato per la conservazione: in questo articolo potrai trovare altre curiosità sulla storia e l’origine del sushi.

Chirashi

Il chirashi è una ciotola con vari pezzi di sushi sparpagliati su di uno strato di riso. Se guarnito di solo salmone si chiama Shakedon, se di salmone e uova di salmone Kaisen Oyakodon

Donburi

Il donburi è molto simile al chirashi, l’unica differenza è che è composto unicamente da un tipo di pesce a scelta del commensale.

fonti:

Tutti i tipi di sushi: nome, foto e descrizione

 

Immagini: Copyright Taki srl

taki world